Team checking the customs clearance process

Nell’ultimo anno e mezzo, le aziende hanno affrontato diverse sfide dimostrando chiaramente che avere un buon quadro della catena di fornitura è essenziale per intervenire in modo tempestivo ed efficace quando le situazioni cambiano e la catena di fornitura è sotto pressione.

Un buon quadro prevede anche il controllo della gestione dello sdoganamento e di tutti gli attori che se ne occupano. Tutto ruota intorno a costi, conformità, resilienza della catena di fornitura e competitività.

 

Nell’ultimo anno e mezzo, l’esigenza di visibilità e la capacità di monitorare il corso degli eventi lungo l’intero flusso delle merci sono diventati evidenti. La pandemia, i nuovi comportamenti di acquisto, la crescente pressione concorrenziale, gli eventi politici ma anche le opportunità e i requisiti legati allo sviluppo digitale hanno influenzato i flussi di prodotti e le strategie di approvvigionamento delle aziende. In una gestione doganale efficiente, i flussi fisici sono accompagnati da un enorme flusso di informazioni. Migliore è il controllo dei dati e dei documenti doganali necessari, migliori sono le condizioni per una gestione doganale di successo che rafforza la catena di fornitura, riduce i costi e contribuisce a ottimizzare la conformità.

Ottimizzazione dei costi

Un buon controllo della gestione dello sdoganamento offre maggiori opportunità di ridurre i costi, sia diretti che indiretti. Migliorando il quadro generale e il follow-up si riduce il rischio di pagare dazi non necessari, spesso legati al valore in dogana e alle tariffe doganali, ma anche all’applicazione incompleta degli accordi di libero scambio. Tutto questo influenza i costi di acquisto. Inoltre, si creano condizioni migliori per snellire sia i flussi di informazioni che i processi di lavoro, riducendo i costi operativi. Anche assicurandosi che l’informazione giusta si trovi al posto giusto nel momento giusto si aumentano le possibilità di ottimizzare i tempi di esecuzione nei flussi di merci, riducendo il rischio di ritardi imprevisti. Tutti questi fattori contribuiscono a ridurre sia i costi di trasporto che quelli di produzione.

Conformità doganale rafforzata

Considerando l’aumento della complessità e dei flussi e le condizioni commerciali sempre più variabili, oggi è ancora più importante controllare le modalità di gestione dei dati e l’imponente flusso di informazioni per assicurare la conformità doganale. La violazione della legislazione doganale applicabile, spesso legata a errori di valore di dogana, classificazione, Paese di origine o mancato sdoganamento delle merci, può determinare rischi notevoli per l’azienda, soprattutto se di entità elevata. Oltre a pesanti sanzioni, la conformità inadeguata può anche avere conseguenze a lungo termine nella catena di distribuzione. Mancate consegne e sanzioni possono ledere la reputazione dell’azienda, compromettere le relazioni con clienti e fornitori e limitare sia le opportunità di vendita delle proprie merci che la fornitura delle merci destinate alla produzione. Molti Paesi ricompensano la conformità doganale anche con diversi programmi Trusted Trader, AEO e simili, quindi avere il controllo e un buon quadro generale diventa ancora più vantaggioso.

Resilienza della catena di fornitura

Incrementando il monitoraggio e il livello di analisi della gestione doganale, l’azienda aumenta la prevedibilità e la possibilità di prevenire i problemi o intervenire qualora si verifichino. Rafforza la resilienza della catena di fornitura e contribuisce a rendere i flussi di prodotti più affidabili ed economici, riducendo i costi di produzione. Aumentare i margini e migliorare la gestione del rischio significa, a sua volta, cogliere nuove opportunità di crescita, dalla strategia di pricing agli investimenti in R&S. Con un buon controllo, l’azienda può soddisfare meglio le esigenze di fornitura dei clienti anche quando è sotto pressione. Oltre ad avere più possibilità di proseguire la collaborazione con i clienti esistenti, ha anche ottime chance di attrarre nuovi clienti. La perdita di controllo può invece sfociare nello scenario opposto: le mancate vendite, nel peggiore dei casi, possono costare molto di più degli investimenti per assicurarsi un buon quadro.

Desiderate saperne di più?

Se desiderate maggiori informazioni sullo sviluppo della gestione commerciale e doganale per rafforzare la vostra catena di fornitura, non esitate a contattarci.

 

Servizi raccomandati:

Follow

Approfondimenti relativi